Consigli e soluzioni nutrizionali per il tuo Pet

Impariamo a leggere l’etichetta

L’etichetta contiene alcune dichiarazioni obbligatorie, altre facoltative, utili a comprendere le caratteristiche di ciascun alimento, per favorire la scelta del prodotto più adatto alle specifiche esigenze di ciascun animale e per poterne valutare preliminarmente la qualità.

Impariamo a leggere l’etichetta

Composizione
Nella categoria Composizione sono elencate tutte le materie prime, in ordine ponderale decrescente di inclusione, ovvero da quella presente in percentuale più alta a quelle in percentuale minore sul totale degli ingredienti pesati per quella ricetta.
L’ordine è determinato in funzione del peso tal quale delle stesse materie prime al momento della loro inclusione. Se la presenza di una materia prima è enfatizzata con claims, rappresentazioni o immagini si indica anche la percentuale di peso della stessa.

Componenti analitici
Si tratta dei valori analitici dei nutrienti che caratterizzano ciascun alimento; valore proteico, lipidico (o anche tenore in materia grassa), valore delle ceneri (detta anche materia inorganica) e fibra. Ci sono poi altri valori, la cui dichiarazione non è obbligatoria. La sola valutazione del valore proteico, in termini quantitativi, non è però sufficiente a valutare la qualità di un alimento. Occorre infatti capire da quali fonti derivano le proteine, se da carne fresca o farine, da carni disossate/diliscate o con parti ossee incluse. Le nostre carni fresche sono anche disossate o, nel caso del pesce diliscate per diminuire il valore delle ceneri naturalmente apportate da tali parti.
Una scelta consapevole non può prescindere pertanto da una lettura congiunta di tutte le categorie dell’etichetta.

Additivi
In questa categoria sono elencati vitamine, provitamine, oligoelementi che vengono aggiunti all’alimento per completarne il profilo nutrizionale e renderlo idoneo alla definizione di completo, ovvero atto a soddisfare il fabbisogno nutrizionale giornaliero del cane e del gatto. In alcuni casi, infatti, le materie prime non riescono da sole ad apportare il giusto corredo di vitamine e minerali, in questi casi è necessario integrare l’alimento.

Razioni giornaliere consigliate
Nella formulazione delle razioni giornaliere di ogni alimento della linea Prolife abbiamo rispettato le linee guida di FEDIAF (Federazione Europea dell’Industria degli Alimenti per Animali da Compagnia). Tali linee guida rappresentano il documento di riferimento sulla nutrizione per animali domestici in Europa, per le autorità dell’Ue e dei singoli Paesi europei, ma
anche per le organizzazioni dei consumatori, i professionisti e i consumatori. Contribuiscono alla produzione di alimenti per animali nutrizionalmente equilibrati, nel rispetto della legislazione Ue in materia di alimentazione animale, perché forniscono ai produttori di alimenti per animali domestici i consigli pratici sui nutrienti da inserire durante la formulazione dei prodotti.
I livelli di nutrienti raccomandati nelle Linee guida FEDIAF consistono nella quantità di nutrienti essenziali che devono essere presenti nei prodotti per garantire un’alimentazione adeguata e sicura in individui sani, se consumati nel tempo.

Post Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Via della Cooperazione, 16 - 45100 - Rovigo Tel. +39 0425.474645 r.a. / Fax +39 0425.474647 zoodiaco@zoodiaco.com