Consigli e soluzioni nutrizionali per il tuo Pet

La crescita del gattino

Le sei fasi della crescita del gattino
Dopo circa 66 giorni di gestazione, le gatte gravide danno alla luce i loro piccoli.
In quel momento, i dolci gattini non raggiungono nemmeno i 100 g di peso, ma, nei mesi successivi, cresceranno sino a diventare dei felini curiosi e vivaci.
Possiamo suddividere questo percorso di crescita del gatto in diverse fasi.

La crescita del gattino

I PERIODO: La prima settimana di vita
Appena nati, i gattini ancora ciechi, si orientano naturalmente verso le mammelle della madre per iniziare a ingerire il primo nutrimento: il colostro. Si tratta di un componente del latte materno ricco di anticorpi in grado di rinforzare le difese naturali. Questi anticorpi sono fondamentali per la salute del gattino e per il futuro della sua vita, poiché subito dopo la nascita il sistema immunitario è ancora incompleto. Appena nati i gattini dovrebbero pesare circa il 2-3% del peso della loro madre. Nei giorni successivi il loro peso dovrebbe aumentare quotidianamente di circa un 10% rispetto al peso neonatale. Avendo ancora pochissimo pelo, i cuccioli di gatto hanno bisogno del calore protettivo della madre.
Dopo circa una settimana, i gattini aprono gli occhi e si assiste, per essicazione, alla perdita del loro cordone ombelicale. Per garantire ai gattini un avvio di vita sano, occorre prestare molta attenzione alla pesata giornaliera. Ci si può riferire alle tabelle di controllo del peso redatte dai medici veterinari, così da controllare che i cuccioli si stiano sviluppando correttamente e, se necessario, intervenire modificando la loro dieta.

II PERIODO: Spuntano i denti da latte
Nelle prime settimane di vita, i gattini hanno ancora poca forza: ecco perché trascorrono gran parte della loro giornata a dormire.
Di solito i primi denti da latte spuntano tra la terza e l’ottava settimana di vita. L’intera dentizione da latte dei gatti comprende 26 dentini i quali, a differenza dei denti permanenti, sono significativamente più piccoli e più appuntiti.

III PERIODO: Il primo cibo solido
Dopo 4 settimane, i gattini hanno già acquisito un po’ di peso: finalmente possono correre e scatenarsi con i loro fratellini. In questa fase, inoltre, iniziano anche a ricevere alimenti solidi: questo è il momento giusto per offrire loro, progressivamente, un cibo morbido adatto a loro. Tuttavia, questo passaggio dall’alimentazione liquida a quella solida, va condotto con gradualità e attenzione: il tratto gastrointestinale del micio, inizialmente utilizzato solo per la digestione del latte materno, dovrà adattarsi al nuovo tipo di alimento. L’inserimento di nuovi alimenti troppo rapidamente rischia infatti di provocare forti e copiose diarree oppure costipazione e dolori addominali.

IV PERIODO: I gattini continuano a crescere
I gattini hanno ormai 2 mesi e si cibano definitivamente di alimenti solidi. Certo, continuano a crescere e quindi hanno un fabbisogno energetico e nutrizionale più elevato rispetto ai loro corrispettivi adulti. Ecco perché è fondamentale somministrare alimenti specifici per cuccioli, concepiti appositamente per questa fase delicata della loro vita.
Questo è anche il momento giusto per condurre il micio alla prima visita dal suo veterinario di fiducia, il quale si pronuncerà su tutta una serie di consigli, indagini e trattamenti da sostenere. Tra il terzo e il sesto mese di vita del gatto avviene il completamento della dentizione. Durante questo periodo, infatti, i denti da latte del gattino vengono sostituiti da 30 denti permanenti.

V PERIODO: Il gattino diventa un gatto
Trascorsi i primi 7 mesi di vita, il gattino si può definire adulto. Le gatte sono sessualmente mature e sono in grado di procreare. I maschi diventano maturi dal punto di vista sessuale con un mese di ritardo, intorno all’ottavo mese.

VI PERIODO: Sviluppo completato
Raggiunto il loro primo anno di vita, i gatti maturano una serie di esperienze che li definisce completi e maturi. Negli anni successivi non cresceranno e, a partire verosimilmente dagli 11 anni, i peli dell’area della bocca diventeranno un po’ più bianchi. Questo è di solito il primo segno del processo di invecchiamento.
A ciò si accompagnano atteggiamenti progressivamente più conservativi, diversi da quella vitaattiva e sfrenata che avranno condotto sino ad allora.

Post Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Via della Cooperazione, 16 - 45100 - Rovigo Tel. +39 0425.474645 r.a. / Fax +39 0425.474647 zoodiaco@zoodiaco.com